News

Heat Maps: Prevenzione Rischi in Tempo Reale

ARCE Equipment propone la funzione Heat Maps, per monitorare in tempo reale gli eventi riportati dai sistemi di rilevamento e telecontrollo a bordo dei macchinari (urti, allarmi ecc.). Questo per mettere in condizione ai clienti di migliorare l’efficienza dei mezzi e la sicurezza degli stabilimenti.

MyFleet, il sistema di Fleet Managment per la gestione della flotta, conta da oggi, la funzione heat maps per visualizzare in tempo reale la frequenza degli eventi (rilevamenti, allarmi, urti ecc.) e misurare il livello di sicurezza dello stabilimento industriale.

Il sistema permette di:

  • monitorare i macchinari da remoto
  • creare e configurare aree di lavoro sulla mappa
  • visualizzare le zone a maggiore rischio di incidenti sulla planimetria dello stabilimento
  • gestire le operatività dei macchinari da remoto (es. rallentamento)

La concomitanza di carrelli elevatori, altri macchinari e pedoni all’interno dell’azienda comporta spesso rischi in termini di sicurezza. Per questo, i sistemi di gestione della flotta raccolgono le informazioni utili al miglioramento della sicurezza e inviano i dati al cloud per avere sempre una panoramica in tempo reale.

Questo per un risparmio in termini di costi (fermi macchina, mezzi in manutenzione) e tempo (più migliora la sicurezza, più migliorano l’efficienza e la produttività)

Mappe di calore: monitora le aree a maggior rischio

Le heat maps (mappe di calore) indicano la magnitudo di un fenomeno attraverso i colori distribuiti sulla mappa o sulla planimetria dello stabilimento: rischio basso, medio, alto.

Le mappe di calore si formano sulla base dei near-miss che sono avvenuti durante il periodo di utilizzo dei mezzi. In particolare, le aree si colorano in modo da misurare gli allarmi o warning generati dal veicolo, o da un gruppo di mezzi, in una specifica zona.

Il colore rosso indica un numero maggiore di segnali di allarme attivati, il colore giallo un numero minore, il colore verde un numero ancora più basso di eventi generati, o il loro avvenimento in un’area distante dal punto di aggregazione.

Gli allarmi o warning possono essere impostati nella fase di programmazione in base alle diverse esigenze e, di norma, scaturiscono dalla rilevazione di un ostacolo (pedone o veicolo).

Quali informazioni possiamo ottenere dalle Heat Maps?

      • Data, ora e durata dell’evento
      • Posizione all’interno dello stabilimento
      • Sensore che ha generato l’evento 
      • Livello di rischio (warning, allarme)
      • Tipo di evento (pedone, carrello)
      • Distanza minima dall’ostacolo
      • Istante temporale fine evento
      • Mezzo che ha generato l’evento
      • L’operatore che ha generato l’allarme

    I dati provengono da diverse sorgenti, in base al sistema di rilevamento utilizzato sulla macchina.
    Inoltre, dal portale possono essere filtrati gli eventi heat-map per commesse e ottenere una statistica su un gruppo di mezzi..

    Grazie ad un’analisi puntuale e ad informazioni fruibili in modo intuitivo ti aiutiamo ad interpretare i dati e prevedere eventuali comportamenti dannosi per la sicurezza nella tua azienda.

    Maggiori Info

    Condividi

    Richiedi Info

    Heat Maps: Prevenzione Rischi in Tempo Reale

    Compila il form sottostante e sarai ricontattato al più presto da un nostro specialista.